Passa ai contenuti principali

Ophiura: tra classic metal e tribalità


Tecnici, puliti ed innovativi. Ecco tre aggettivi per descrivere quelli che sono gli Ophiura, gruppo metal del panorama ferrarese, con all'attivo 2 album, Ancestral Whispers e BeMind.

Ancestral Whispers, primo disco della band, propone un metal classico e pulito con una strumentale lineare ed una voce potente e graffiante che ricorda a volte Timo Kotipelto degli Stratovarious. Il punto a sfavore di quest'album è che non propone nulla di nuovo rispetto a quello che può offrirti un gruppo metal qualunque,in ogni caso però è da premiare la cura dei dettagli e la raffinatezza delle incisioni. BeMind, il loro secondo disco, è un concept che riesce, raccontando una storia, a immergere appieno l'ascoltatore in un viaggio musicale di un'ora, nel quale si possono percepire emozioni diverse e contrastanti. Questo secondo lavoro in studio è l'esempio che l'esperienza fa la sua parte in quella che è la formazione musicale poiché qui abbiamo un gruppo maturo che ha voglia di dire qualcosa.


Si compone di 14 tracce nelle quali si possono riscontrare le varie influenze del gruppo, arrivando anche a raggiungere componenti epic metal. Tastiere altisonanti, basso presente in linee molto suggestive e una chitarra con ritmi incalzanti e riff chiari e puliti riescono a dare a quest'opera una sua originalita in quello che è il panorama underground attuale. Come consigli per l'ascolto degli Ophiura mi sento di proporre due brani che riusciranno a modo loro a far capire di che pasta sono fatti questi ragazzi: Figures Pt.1 ME, song molto melodica e potente; Crossroads, altrettanto vigorosa con un sound molto tribale, nella quale figura la collaborazione con lo storico cantante rock/metal Michele Luppi.

In conclusione possiamo dire che questa band con le sue potenzialità riuscira a far parlare di sè, in un periodo nel quale il metal sta riprendendo piede, riuscendo ad arrivare a una fascia di publico molto piu ampia.

A cura di Firefly




https://www.facebook.com/ophiura?fref=photo

http://www.ophiuramusic.com/




  



Commenti

Post popolari in questo blog

Gli America protagonisti dal vivo in Italia ad Agosto!

Blob Agency & Slang Music
presentano

Gli America in concerto in Italia!

In occasione del 40° anniversario, tornano nel nostro paese per un'unica data gli America, la mitica band anglo-statunitense di"A Horse With No Name", "Sister Golden Hair", "Survival" e "You Can Do Magic". Il gruppo, reduce dall'ultima tourneé americana, è impegnato in una lunga serie di date negli States; dopo tre concerti in Francia e all'indomani della data in Israele, sarà la volta dell'Italia. L'inizio del concerto degli America è previsto per le ore 21 e 30 , con possibilità di posti a sedere sin dalle ore 19,00. Gli attuali membri originari degli America sono Gerry Beckley e Dewey Bunnell, dopo la scomparsa, nel 2011, di Dan Peek.
5 agosto 2014 Ore 21.30 Porto Turistico di Boretto, Lido Po (RE) Prezzo biglietto : €uro 25,00 + diritti prevendita


Figli di padri americani e madri britanniche, i tre futuri "America",Gerry Beckley, Dewey Bunnell…

Sharazad: "Saz" è il nuovo EP tra pop psichedelico, post rock, kraut e avant-garde.

Secondo lavoro in studio per la band pavese che al pop psichedelico in chiave Sixties degli esordi mescola adesso l'oscurità orchestrale del post rock e un approccio melodico più libero dalla forma canzone. Un sound evocativo, denso e poderoso in cui fanno la comparsa echi tenebrosi dei primi anni 80 e una sorta di verve kraut e avant-garde.
Genere: rock/alt-rock/experimental Etichetta/Distribuzione: Lady Blue Records Release Date: 18/07/2016
Spotifyhttps://play.spotify.com/album/0pMQUtvAJGc3ZTdLXPQUOE
iTuneshttps://itunes.apple.com/it/album/saz-ep/id1132004653?l=en

Esce il 18 luglio per Lady Blue Records il nuovo, atteso lavoro degli Sharazad, secondo EP di quattro tracce dal titolo Saz.
Il gruppo pavese ci propone la sua evocativa miscela di alternative rock, psichedelìa e post rock. Il singolo scelto per presentare il nuovo EP è You Will Never Know, brano disco-stoner in chiave surf, accompagnato da un originale videoclip completamente autoprodotto, ideato e girato da Alessandro Mo…

Dalla Grecia con amore: esce Mare, il nuovo video di Davide Pagnini

Nuovo videoclip dall’album “Maschere” del cantautore pesarese. Un brano dalle atmosfere pop folk che miscela ritmiche incalzanti e ballabili con suoni più melodici di chitarra acustica e fisarmonica.
https://youtu.be/wixtKcLc91I

Mareè il nuovo singolo/videoclip di Davide Pagnini, estratto dall'album d'esordio Maschere(PMS Studio). Un brano dalle sonorità pop folk che miscela ritmiche incalzanti e ballabili con suoni più melodici di chitarra acustica e fisarmonica. La metrica del testo è fitta e le parole scorrono rapide su una melodia orecchiabile che passa da atmosfere più introspettive ad aperture orecchiabili ed estive. Alcune sfumature di Marerichiamano cantautori come Gazzè, Jovanottie Mannarino.
“C’è una parte di noi che si sente osservata, giudicata, criticata e spesso accusata dagli altri. E’ quella parte che ci fa essere guardinghi e chiusi in noi stessi. L’altra parte, però, è felice e spensierata e se ne frega di tutto, vivendo la libertà e lasciandosi cullare da ciò …