Passa ai contenuti principali

"A Poisoned Kiss To Reality" : in uscita a febbraio il disco d'esordio dei The Strigas, tra hard rock e gothic!

La copertina del disco di debutto dei The Strigas

Disponibile a partire dal 28 febbraio,
A Poisoned Kiss To Reality è il debut album della band THE STRIGAS.

"A Poisoned Kiss To Reality" è un disco dal suono distintivo che nella sua originalità ricongiunge le atmosfere gothic rock di stampo nordeuropeo alle sferzate hard rock di matrice U.S.A. Prodotto da Giuseppe Dentamaro e THE STRIGAS, l’album è frutto di un anno di lavorazione – tra registrazione, mixaggio e masterizzazione – presso i Golem Dungeon Studios di Bari. Distribuito in CD e in formato digitale da Scarlet Records, viene pubblicato dall’etichetta Southern Brigade Records.

I testi di Fabio Ficarella, vocalist e membro fondatore del gruppo insieme a Liboria Tesoro (basso), sono introspettivi, denunciano inquietudine ed emarginazione da un mondo alienante. Un rifiuto verso il conformismo imperante che si traduce in metafore fertili di fiera autodeterminazione. Liriche interamente cantate in inglese, musiche avvinte da ritmi energici e memorabili melodie fanno di "A Poisoned Kiss To Reality" un esordio suggestivo.

L’incipit di A.L.O.N.E. imbocca un furente tracciato che si snoda, attraverso i successivi undici brani, tra ambientazioni tese, plasmate dalle affilate chitarre di Andrea Losappio ed Ettore Dicorato e dalla sbalorditiva duttilità vocale di Fabio Ficarella. Until You Surrender, Dream Again, The Box, Wrong, Waiting For Glory e Fade Away annodano toni dark e picchi metal in una spirale che alterna scetticismo e rinascita. Un’architettura sonora che non rinnega, anzi integra abilmente, gli stop and go di Sorrow Queen, le morbide andature di Falling Down, il mood quasi industrial rock di Sweet Bitterness, la rabbiosa epica di No Tomorrow e l’incedere di Sometimes, ballata romantica di grande effetto.  

"A Poisoned Kiss To Reality" – secondo la visione del frontman Ficarella – intende «rappresentare i molteplici aspetti del nostro animo. Abbiamo indagato nel nostro mondo, quello più intimo, con le sue debolezze dovute tanto ad un endogeno “malessere interiore” quanto ad un esogeno “malessere sociale”. Ciò che volevo fare era mettere a nudo il nostro lato più oscuro, senza omettere il senso di rivalsa verso una massa nella quale non ci identifichiamo».

Parziale, ma importante, è stata la costruzione dei brani avvenuta on the road, un germogliare di intuizioni stimolate dalle trascinanti esibizioni consumate tra il 2010 e il 2012. Due anni di show dominati dall’energia e da un’attitudine concertistica non comune, sorgente di energia trasmessa oggi anche su disco. Un full-length completato da sessioni in studio alla stregua di brainstorming capaci di convogliare le idee generate dalle diverse anime del gruppo. Un progetto evolutivo che ha influenzato anche la redazione dei testi. «Alcuni», dice Ficarella «li ho scritti di pari passo alla composizione della bozza iniziale del brano, mentre in altri casi sono stati la diretta esplicazione di ciò che abbiamo voluto esprimere in musica».

"A Poisoned Kiss To Reality" vede la luce dopo un’iniziazione adempiuta tra concerti, selezioni in giro per l’Italia e la vincita – solo per menzionare i più importanti – dei concorsi “Rock Targato Italia 2011” e “Golem Dungeon Contest 2011”.

In questi giorni è in fase di realizzazione il primo videoclip della giovane band di Barletta.

THE STRIGAS:

Fabio Ficarella (voce) 
Liboria Tesoro (basso)
Andrea Losappio (chitarra)
Ettore Dicorato (chitarra)
Raffaele Mattucci (batteria) sostituito dopo l’incisione dell’album da Francesco “Nitro” Sguera.

Botys Beezart (dei Godyva) è autore delle partiture di pianoforte e delle orchestrazioni in Falling Down.


A Poisoned Kiss To Reality

T r a c k l i s t: EtichettaSouthern Brigade Records/ Scarlet Records  


1. A.L.O.N.E. (0:31) Data di pubblicazione: 28 Febbraio 2014 

2. Until You Surrender (4:05) Formati: CD/ DIGITAL 
3. Sorrow Queen (3:44) Durata: 41 minuti
4. Falling Down (3:39)
5. Dream Again (4:08) Album Teaser: http://youtu.be/iRzqFI9mXbY
6. The Box (3:33)
7. Wrong (3:13)
8. Sweet Bitterness (3:59)
9. No Tomorrow (3:48)
10. Sometimes (3:16)
11. Waiting For Glory (3:08)
12. Fade Away (3:53)












Commenti

Post popolari in questo blog

Gli America protagonisti dal vivo in Italia ad Agosto!

Blob Agency & Slang Music
presentano

Gli America in concerto in Italia!

In occasione del 40° anniversario, tornano nel nostro paese per un'unica data gli America, la mitica band anglo-statunitense di"A Horse With No Name", "Sister Golden Hair", "Survival" e "You Can Do Magic". Il gruppo, reduce dall'ultima tourneé americana, è impegnato in una lunga serie di date negli States; dopo tre concerti in Francia e all'indomani della data in Israele, sarà la volta dell'Italia. L'inizio del concerto degli America è previsto per le ore 21 e 30 , con possibilità di posti a sedere sin dalle ore 19,00. Gli attuali membri originari degli America sono Gerry Beckley e Dewey Bunnell, dopo la scomparsa, nel 2011, di Dan Peek.
5 agosto 2014 Ore 21.30 Porto Turistico di Boretto, Lido Po (RE) Prezzo biglietto : €uro 25,00 + diritti prevendita


Figli di padri americani e madri britanniche, i tre futuri "America",Gerry Beckley, Dewey Bunnell…

Il rock animale dei Capobranco con il nuovo album Il grande zoo

Capobranco – Il grande zoo
Dopo l’esordio del 2014 e oltre 40 concerti che li hanno portati fino alle Canarie, i padovani tornano con l'atteso secondo lavoro dal rock deciso e trascinante, sporcato da inconfondibili ritmiche funk. Sei tracce che evidenziano come i comportamenti umani, così come le relazioni e interazioni tra persone, non siano poi così diversi da quelli che si trovano nel resto del mondo animale. La civiltà in cui viviamo non è altro che un grande zoo.
Genere: rock/funk/alt rock Label: Jetglow Recordings Distribuzione: Jetglow Recordings
Streaminghttps://soundcloud.com/user-134644730/sets/il-grande-zoo
Dopo l’esordio del 2014 e oltre 40 concerti che li hanno portati fino alle Canarie, è uscito il 20 ottobre 2016 Il grande zoo, l’atteso secondo lavoro in studio dei padovani Capobranco.
Il maxi EP di 6 tracce, pubblicato da Jetglow Recordings, è stato registrato allo Studio2 di Padova e prodotto da Cristopher Bacco.
Paragonati ai Tre Allegri Ragazzi Morti poiché un trio c…

Metamorfosi - La luce del cambiamento: esce il nuovo singolo "Light"

Terzo estratto dall'album Chrysalis della band laziale, un piccolo elogio indie pop a tutte quelle cose in grado di portarci oltre la superficie.
Genere: indie/rock Etichetta: Mauna Loa Distribuzione digitale: Believe
Immagina di trovarti in una caverna buia dove il tuo unico punto di riferimento è un piccolo spiraglio di luce, ecco quella è Light.
Light è un piccolo elogio a tutte quelle cose in grado di portarci oltre la superficie. Il mondo corre e si rincorre senza una meta precisa e invece abbiamo bisogno di fermarci a cogliere le sfumature, ascoltare la nostra anima, cercare la nostra meta, la nostra "Light".
La melodia di questo brano, come racconta la band, è nata tempo fa giocando attorno al tema di Blue In Green di Miles Davis e Bill Evans. In fase di arrangiamento poi v'era il desiderio di trovare qualcosa che spezzasse il mood del resto del disco in registrazione.
Volevamo un groove sostenuto e un riff sbilenco, un qualcosa di più cattivo che ci ricordasse i …