Passa ai contenuti principali

Laika Vendetta - Laika, Silvia, Jeanne E..Le Altre


A cura di Bambi

Quanto ha fatto bene a questi cinque ragazzi di Alba Adriatica passare da piccoli tanto e tanto tempo in cameretta ad ascoltare il meglio della musica indipendente italiana?! Tanto, sicuramente tanto e si sente. Per esser nata nel Luglio 2011 questa giovane proposta del rock alternativo italiano vanta un curriculum incredibile: passaggi su importanti radio nazionali, collaborazioni e date con artisti di massimo rispetto quali Paolo Benvegnù, Giorgio Canali, Aucan, e per di più vincono importanti festival quali l’MW 2011e nel 2012 il premio della giuria al Sotterranea. Tutte esperienze che regalano meritata visibilità nazionale a questa band. È impossibile non restare coinvolti e piacevolmente sconvolti dalla carica di “Laika, Silvia, Jeanne e...le altre", che per essere un disco autoprodotto presenta una solidità di suono incredibile. Personalmente trovo riduttivo il termine “indie” per descrivere il genere dei Laika; credo che questi ragazzi, a differenza di tanti gruppi emergenti che sempre più spesso si omologano ad un determinato genere per superare una mancanza di identità musicale, siano riusciti a creare un proprio sound, ed è una cosa di cui andarne fieri.
I potenti riff di chitarra di Marvin Angeloni e Marcos Cortelazzo entrano sottopelle, sorretti alla grande da una sezione ritmica di massimo rispetto formata da Alessandro Di Salvatore alla batteria e da Luca Di Filippo al basso, veri pilastri di questo gruppo. Bastano pochi ascolti per capire a cosa mi sto riferendo: ascoltate ad esempio “Laika v.”, “Misty Destroy” e “Silvia, Jeanne e le altre” e vi sarà subito chiara la capacità dei quattro musicisti: basso e batteria che rompono gli schemi e si sposano alla perfezione con le due chitarre cosicchè la struttura dei brani non sia mai monotona: si passa da larghi respiri musicali che creano un limbo disorientate di illusoria tranquillità, a sonorità violente, forti e che non lasciano scampo all’immaginazione, sicuramente un sound che sa di “Vendetta”. Poetico e azzeccato il cantato di Emidio De Berardinis che racconta la realtà odierna, tra speranze, illusioni e realtà giovanile in una linea melodica a tratti rabbiosa e a tratti pacata, con un parlato/cantato che regala una marcia in più alla musica. Un gruppo da tenere sotto stretta osservazione i Laika Vendetta. Sicuramente un gruppo da live, coinvolgente per il pubblico sottopalco e interessante per quelli che preferiscono ascoltarselo a distanza con una birra in mano. Bravi e buona fortuna ragazzi.


Tutte le bands interessate a promozione e pubblicità sul nostro music blog possono scriverci ed inviare il materiale necessario (audio,video,foto,bio,press kit,links utili) all'indirizzo antipop.project@gmail.com ed essere così inserite su Bandbook!!!




Commenti

Post popolari in questo blog

Gli America protagonisti dal vivo in Italia ad Agosto!

Blob Agency & Slang Music
presentano

Gli America in concerto in Italia!

In occasione del 40° anniversario, tornano nel nostro paese per un'unica data gli America, la mitica band anglo-statunitense di"A Horse With No Name", "Sister Golden Hair", "Survival" e "You Can Do Magic". Il gruppo, reduce dall'ultima tourneé americana, è impegnato in una lunga serie di date negli States; dopo tre concerti in Francia e all'indomani della data in Israele, sarà la volta dell'Italia. L'inizio del concerto degli America è previsto per le ore 21 e 30 , con possibilità di posti a sedere sin dalle ore 19,00. Gli attuali membri originari degli America sono Gerry Beckley e Dewey Bunnell, dopo la scomparsa, nel 2011, di Dan Peek.
5 agosto 2014 Ore 21.30 Porto Turistico di Boretto, Lido Po (RE) Prezzo biglietto : €uro 25,00 + diritti prevendita


Figli di padri americani e madri britanniche, i tre futuri "America",Gerry Beckley, Dewey Bunnell…

Il rock animale dei Capobranco con il nuovo album Il grande zoo

Capobranco – Il grande zoo
Dopo l’esordio del 2014 e oltre 40 concerti che li hanno portati fino alle Canarie, i padovani tornano con l'atteso secondo lavoro dal rock deciso e trascinante, sporcato da inconfondibili ritmiche funk. Sei tracce che evidenziano come i comportamenti umani, così come le relazioni e interazioni tra persone, non siano poi così diversi da quelli che si trovano nel resto del mondo animale. La civiltà in cui viviamo non è altro che un grande zoo.
Genere: rock/funk/alt rock Label: Jetglow Recordings Distribuzione: Jetglow Recordings
Streaminghttps://soundcloud.com/user-134644730/sets/il-grande-zoo
Dopo l’esordio del 2014 e oltre 40 concerti che li hanno portati fino alle Canarie, è uscito il 20 ottobre 2016 Il grande zoo, l’atteso secondo lavoro in studio dei padovani Capobranco.
Il maxi EP di 6 tracce, pubblicato da Jetglow Recordings, è stato registrato allo Studio2 di Padova e prodotto da Cristopher Bacco.
Paragonati ai Tre Allegri Ragazzi Morti poiché un trio c…

Metamorfosi - La luce del cambiamento: esce il nuovo singolo "Light"

Terzo estratto dall'album Chrysalis della band laziale, un piccolo elogio indie pop a tutte quelle cose in grado di portarci oltre la superficie.
Genere: indie/rock Etichetta: Mauna Loa Distribuzione digitale: Believe
Immagina di trovarti in una caverna buia dove il tuo unico punto di riferimento è un piccolo spiraglio di luce, ecco quella è Light.
Light è un piccolo elogio a tutte quelle cose in grado di portarci oltre la superficie. Il mondo corre e si rincorre senza una meta precisa e invece abbiamo bisogno di fermarci a cogliere le sfumature, ascoltare la nostra anima, cercare la nostra meta, la nostra "Light".
La melodia di questo brano, come racconta la band, è nata tempo fa giocando attorno al tema di Blue In Green di Miles Davis e Bill Evans. In fase di arrangiamento poi v'era il desiderio di trovare qualcosa che spezzasse il mood del resto del disco in registrazione.
Volevamo un groove sostenuto e un riff sbilenco, un qualcosa di più cattivo che ci ricordasse i …