Passa ai contenuti principali

Albanuova,sound avvolgente da Brindisi

Band:Albanuova  -  Provenienza:Brindisi
band brindisi
Albanuova in concerto
 bNick Belane 
All’ascolto del gruppo degli “Albanuova” la prima cosa che salta all’occhio, pardon all’orecchio è la
somiglianza della voce di Romano, leader del progetto, a quella di Alex baroni, ovviamente con le dovute cautele; differenze ci sono eccome, del buon Baroni manca per esempio l’invidiabile estensione vocale e la timbrica che faceva accapponare la pelle, ma sicuramente il nostro Giuseppe ha decisamente una voce fatta apposta per il genere che il gruppo propone ovvero il funk e R’nb . Ascoltando le tracce che compongono l’EP vengono alla luce tutte quelle che sono probabilmente le contaminazioni musicali dei membri del gruppo ,mi sono venuti in mente per esempio i classici del Funk e dell R’nB ci ho trovato Earth Wind and fire, Wonder, Kool and the gang ma anche gli italiani “dirotta su cuba” e potrei continuare all’infinito. L’ultima fatica della band brindisina si chiama “7” e udite udite si compone appunto di 7 tracce che si muovono tra Funk e R’nb passando per un sfumature pop. La prima traccia è il brano “non c’è nulla” primo singolo estratto dal Ep in questione. Il brano prettamente un R&B che si fa ascoltare volentieri essendo molto ma molto orecchiabile al punto che dopo solo due al massimo tre ascolti ti entra nella mente e lo fai tuo tant’è che quasi involontariamente finisci per canticchiarlo. Incuriositi dalla qualità sonora del pezzo si passa carichi di aspettative alla traccia successiva. Le aspettative non sono deluse la traccia che segue dal titolo “movimento e quiete “è un brano prettamente funky dove i musicisti si sbizzarriscono in quello che a mio avviso sanno fare meglio.Si apre con un accattivante intro di chitarra elettrica che fa da contorno ad un incalzante basso che con la batteria crea un amalgama perfetta di quelle che fa scuotere la testa dell’ascoltatore. La traccia 3 dal titolo” aderisco” propone in apertura una chitarra in chiave rock che fa da apripista al solito basso ben suonato che si muove su fraseggi azzeccatissimi, su una batteria suonata con dei contro tempi davvero apprezzabili. Peccato per il testo. a mio modo di vedere, si poteva fare di più. Segue la traccia che secondo me è la più deludente del EP “Dentro me” canzone in chiave pop, voce e piano, decisamente fuori corde per quello che avevo ascoltato finora. Fortunatamente dopo la parentesi pop si torna nuovamente ai suoni fondamentali dell’ Ep, la canzone è “Nuovo Contatto” qui la voce ricorda veramente tanto Giuliano Palma e i ritmi ci portano  molto verso  Nina Zilli. Particolarmente orecchiabili e azzeccati i cori. Si passa così alle  tracce conclusive dell Ep “Your eyes“ e “Music of love”. Entrambe cantate in lingua inglese.Entrambe suonate con la maestria che caratterizza il suono della band di Brindisi.



Concludendo l’ascolto posso affermare che il sound della band me gusta parecchio; ho trovato i pezzi
veramente ben suonati, e mai ripetitivi. La cosa che più ho apprezzato in linea generale è il groove
accattivante e direi per certi versi affascinate: basso e batteria si muovono decisamente bene all’unisono e riescono abilmente a coinvolgere l’ascoltatore e a trasmettere quell’energia funky di cui il gruppo è portatore ; se ci fosse una sezione fiati avrebbero sicuramente quel quid che non guasterebbe? E' proprio questo che i ragazzi di Brindisi vogliono ottenere, un bel sound... che sia avvolgente e coinvolgente senza troppe pretese “celebrali”.
 by Nick Belane




Commenti

  1. Interessante gruppo!Ottima recensione...Un saluto al Belane..

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il ritorno degli storici Twenty Four Hours con il video-single Adrian

Il videoclip promozionale del nuovo album Close – Lamb – White – Walls.
Il ritorno della storica prog/psych rock band nazionale con un brano dedicato alla figura di Adrian Borland, geniale e sfortunato Leader/Singer/Guitarist dei Sound, band fondamentale del post-punk britannico anni '80.
Genere: prog rock / psychedelic rock Label: Musea / Velut Luna

https://youtu.be/0ra_kBUzbBQ

Si va da Kill 'Em All dei Metallica agli antichi lupi di Extasy, inedito della band risalente al 1985, fino ai comuni amori nascosti e frantumati. Ma ampio spazio è donato alle amiche capre più vecchie e pesanti, alle confortanti campane spettrali e alla solitudine che, spesso temuta, aiuta invece molti di noi a cominciare ad amare se stessi come si deve.

Ma ci deve essere spazio anche per la Vecchia Fonderia Rossa e Il Crimine Perfetto o Il profumo dell'Aria di Pioggia, tutti titoli presi da album della band vecchi e nuovi, fino a chiudere con quello che forse è il brano più bello e rappresentativo dei 

"Rebis", il viaggio dei Bridgend tra passione e conoscenza.

Post rock con influenze progressive e psychedelic per un concept album diviso in tre atti che racconta, attraverso musica e dialoghi, il viaggio di un uomo in bilico tra passione e conoscenza verso l'isola di Rebis.
Genere: post rock/progressive/psychedelic Label: Orange Park Records Distribuzione digitale: Believe
Streaming https://open.spotify.com/artist/2bA5BtM2EiK7JqbRjsWNaW
https://soundcloud.com/bridgendproject/sets/rebis/s-hPXkC
Bridgend è un gruppo post rock con influenze progressive e psychedelic. Il progetto prende il nome dall'omonima cittadina gallese dove il chitarrista e fondatore della band, Andrea Zacchia, era impegnato a comporre e incidere le prime preproduzioni di quello che sarebbe in seguito diventato il concept album Rebis.
Proveniente dalla scena rock underground di Roma, Andrea è stato fortemente ispirato nella composizione e nella scrittura da band rock progressive degli anni '70/'80, Marillion, Pink Floyd solo per citarne alcune. Con queste premesse…

Esce maremosso, il nuovo album de LeFragole.

Energia e raffinatezza pop cantautorali a profusione per il duo bolognese formato da Marco Tascone e Carlo Alberto Montori, che canta le folle in rivolta nelle strade, le inquietudini dentro ciascuno di noi, i tormenti che segnano i legami di amicizia e di amore, i piccoli e grandi cambiamenti che incontriamo nella nostra vita.

Streaming https://soundcloud.com/lefragole/sets/lefragole-maremosso

Esce maremosso il nuovo album de LeFragole, band pop rock bolognese che propone brani frizzanti e introspettivi, con richiami ai BeatlesLucio Battisti e Rino Gaetano.
Durante la lavorazione dell’album, tra testi da aggiustare, arrangiamenti da completare e tracce da registrare in studio, sopraffatto da tutte le cose che c’erano da fare Marco ha sbottato con - Uff, in queste settimane sono un maremosso!-”
Un’espressione che alla band è sembrata stupenda e che ha quindi deciso di catturare e farla propria. Il duo emiliano si è reso improvvisamente conto che le onde del mare in burrasca sono un’im…