Passa ai contenuti principali

Esce "Confezionato in casa" - Equidistratti - Milano

Gli Equidistratti sono un quartetto proveniente da Milano, che ha pubblicato nel Dicembre 2011 il primo disco,dal titolo "Confezionato in casa",mentre nel Marzo 2012 è uscito il video "Surreale Metafora". Non c'è che dire:"Confezionato in casa" fila via che è una bellezza..Testi arguti e ironici laddove serve,sound frizzante e godibile,una base ritmica impeccabile e solida,pezzi arrangiati e strutturati con originalità,ben curati,il mix maschile-femminile delle voci sicuramente uno dei punti di forza indiscutibili del disco per la personalità, l'energia ma anche e soprattutto per la delicatezza cheriescono a far emergere(un plauso meritano sicuramente la dolcezza e al tempo stesso l'incisività con cui il timbro di Claudia Zannoni si fa largo via via che i brani scorrono...Ritmi a tratti reggeaggianti,a tratti latino-americani,africani, a tratti folk,a tratti pop-rock cantautoriale e a tratti boh...chi losa...ma forse è proprio questa vasta gamma di atmosfere,di sapori ed odori,questa indecifrabilità a conferire al prodotto una peculiarità che raramente si riscontra in un album d'esordio. Noi però non siamo qui per dirvi con quale tag cercare di categorizzare questo convincente prodotto "fatto in casa" in tutti i sensi,bensì per tentare di descrivere le sensazioni che questi 11 brani ci hanno procurato..é il buon umore a farla da padrone,come del resto la spensieratezza,la briosità,quel senso di semplicità e genuinità che solo le cose quotidiane riescono a sprigionare e di cui tutti i testi di"Confezionato in casa"  sono pregni. Certo non mancano gli spunti un pò malinconici,i momenti cupi e riflessivi(e chi non li ha..) ma il messaggio preponderante che si riscontra  è sempre positivo, c'è sempre una luce vivida e rassicurante a guidarci in questo viaggio veramente emozionante che è stato l'ascolto di "Confezionato in casa"...Non male come disco d'esordio per questi ragazzi che vantano comunque,e si sente,anni d'esperienza alle spalle..Nota di merito a "Surreale Metafora",il singolo che apre le danze e da cui è  tratto il primo videoclip,vera e propria hit dalla quale èdifficile non lasciarsi trascinare,praticamente impossibile non muoversi al ritmo dei tom incessanti e altrettanto improbabile non sorridere alla sottile ironia di un testo che ci riguarda tutti quanti perfino troppo da vicino:la perenne sensazione di inadeguatezza nei confronti del mondo in cui viviamo..
Rentboy '84





                                                                                                                    

recensioni del disco:
  • LivemusicLombardia - http://www.livemusiclombardia.it/recensioni/ultimerecensioni/79-testate-recensioni/recensioni/192-equidistratti-confezionato-in-casa.html
  • Rockit - http://www.rockit.it/recensione/19906/equidistratti-confezionato-in-casa
  • La Buona MUsica - http://www.labuonamusica.com/archives/equidistratti-surreale-metafora/
interviste:
  • La Brigata Lolli - http://www.bielle.org/2012/Interviste/Equidistratti_int.htm
  • Musicalnews - http://www.musicalnews.com/articolo.php?codice=22446&sz=3








Commenti

Post popolari in questo blog

Gli America protagonisti dal vivo in Italia ad Agosto!

Blob Agency & Slang Music
presentano

Gli America in concerto in Italia!

In occasione del 40° anniversario, tornano nel nostro paese per un'unica data gli America, la mitica band anglo-statunitense di"A Horse With No Name", "Sister Golden Hair", "Survival" e "You Can Do Magic". Il gruppo, reduce dall'ultima tourneé americana, è impegnato in una lunga serie di date negli States; dopo tre concerti in Francia e all'indomani della data in Israele, sarà la volta dell'Italia. L'inizio del concerto degli America è previsto per le ore 21 e 30 , con possibilità di posti a sedere sin dalle ore 19,00. Gli attuali membri originari degli America sono Gerry Beckley e Dewey Bunnell, dopo la scomparsa, nel 2011, di Dan Peek.
5 agosto 2014 Ore 21.30 Porto Turistico di Boretto, Lido Po (RE) Prezzo biglietto : €uro 25,00 + diritti prevendita


Figli di padri americani e madri britanniche, i tre futuri "America",Gerry Beckley, Dewey Bunnell…

Sharazad: "Saz" è il nuovo EP tra pop psichedelico, post rock, kraut e avant-garde.

Secondo lavoro in studio per la band pavese che al pop psichedelico in chiave Sixties degli esordi mescola adesso l'oscurità orchestrale del post rock e un approccio melodico più libero dalla forma canzone. Un sound evocativo, denso e poderoso in cui fanno la comparsa echi tenebrosi dei primi anni 80 e una sorta di verve kraut e avant-garde.
Genere: rock/alt-rock/experimental Etichetta/Distribuzione: Lady Blue Records Release Date: 18/07/2016
Spotifyhttps://play.spotify.com/album/0pMQUtvAJGc3ZTdLXPQUOE
iTuneshttps://itunes.apple.com/it/album/saz-ep/id1132004653?l=en

Esce il 18 luglio per Lady Blue Records il nuovo, atteso lavoro degli Sharazad, secondo EP di quattro tracce dal titolo Saz.
Il gruppo pavese ci propone la sua evocativa miscela di alternative rock, psichedelìa e post rock. Il singolo scelto per presentare il nuovo EP è You Will Never Know, brano disco-stoner in chiave surf, accompagnato da un originale videoclip completamente autoprodotto, ideato e girato da Alessandro Mo…

Dalla Grecia con amore: esce Mare, il nuovo video di Davide Pagnini

Nuovo videoclip dall’album “Maschere” del cantautore pesarese. Un brano dalle atmosfere pop folk che miscela ritmiche incalzanti e ballabili con suoni più melodici di chitarra acustica e fisarmonica.
https://youtu.be/wixtKcLc91I

Mareè il nuovo singolo/videoclip di Davide Pagnini, estratto dall'album d'esordio Maschere(PMS Studio). Un brano dalle sonorità pop folk che miscela ritmiche incalzanti e ballabili con suoni più melodici di chitarra acustica e fisarmonica. La metrica del testo è fitta e le parole scorrono rapide su una melodia orecchiabile che passa da atmosfere più introspettive ad aperture orecchiabili ed estive. Alcune sfumature di Marerichiamano cantautori come Gazzè, Jovanottie Mannarino.
“C’è una parte di noi che si sente osservata, giudicata, criticata e spesso accusata dagli altri. E’ quella parte che ci fa essere guardinghi e chiusi in noi stessi. L’altra parte, però, è felice e spensierata e se ne frega di tutto, vivendo la libertà e lasciandosi cullare da ciò …