Passa ai contenuti principali

Esce "Confezionato in casa" - Equidistratti - Milano

Gli Equidistratti sono un quartetto proveniente da Milano, che ha pubblicato nel Dicembre 2011 il primo disco,dal titolo "Confezionato in casa",mentre nel Marzo 2012 è uscito il video "Surreale Metafora". Non c'è che dire:"Confezionato in casa" fila via che è una bellezza..Testi arguti e ironici laddove serve,sound frizzante e godibile,una base ritmica impeccabile e solida,pezzi arrangiati e strutturati con originalità,ben curati,il mix maschile-femminile delle voci sicuramente uno dei punti di forza indiscutibili del disco per la personalità, l'energia ma anche e soprattutto per la delicatezza cheriescono a far emergere(un plauso meritano sicuramente la dolcezza e al tempo stesso l'incisività con cui il timbro di Claudia Zannoni si fa largo via via che i brani scorrono...Ritmi a tratti reggeaggianti,a tratti latino-americani,africani, a tratti folk,a tratti pop-rock cantautoriale e a tratti boh...chi losa...ma forse è proprio questa vasta gamma di atmosfere,di sapori ed odori,questa indecifrabilità a conferire al prodotto una peculiarità che raramente si riscontra in un album d'esordio. Noi però non siamo qui per dirvi con quale tag cercare di categorizzare questo convincente prodotto "fatto in casa" in tutti i sensi,bensì per tentare di descrivere le sensazioni che questi 11 brani ci hanno procurato..é il buon umore a farla da padrone,come del resto la spensieratezza,la briosità,quel senso di semplicità e genuinità che solo le cose quotidiane riescono a sprigionare e di cui tutti i testi di"Confezionato in casa"  sono pregni. Certo non mancano gli spunti un pò malinconici,i momenti cupi e riflessivi(e chi non li ha..) ma il messaggio preponderante che si riscontra  è sempre positivo, c'è sempre una luce vivida e rassicurante a guidarci in questo viaggio veramente emozionante che è stato l'ascolto di "Confezionato in casa"...Non male come disco d'esordio per questi ragazzi che vantano comunque,e si sente,anni d'esperienza alle spalle..Nota di merito a "Surreale Metafora",il singolo che apre le danze e da cui è  tratto il primo videoclip,vera e propria hit dalla quale èdifficile non lasciarsi trascinare,praticamente impossibile non muoversi al ritmo dei tom incessanti e altrettanto improbabile non sorridere alla sottile ironia di un testo che ci riguarda tutti quanti perfino troppo da vicino:la perenne sensazione di inadeguatezza nei confronti del mondo in cui viviamo..
Rentboy '84





                                                                                                                    

recensioni del disco:
  • LivemusicLombardia - http://www.livemusiclombardia.it/recensioni/ultimerecensioni/79-testate-recensioni/recensioni/192-equidistratti-confezionato-in-casa.html
  • Rockit - http://www.rockit.it/recensione/19906/equidistratti-confezionato-in-casa
  • La Buona MUsica - http://www.labuonamusica.com/archives/equidistratti-surreale-metafora/
interviste:
  • La Brigata Lolli - http://www.bielle.org/2012/Interviste/Equidistratti_int.htm
  • Musicalnews - http://www.musicalnews.com/articolo.php?codice=22446&sz=3








Commenti

Post popolari in questo blog

"Rebis", il viaggio dei Bridgend tra passione e conoscenza.

Post rock con influenze progressive e psychedelic per un concept album diviso in tre atti che racconta, attraverso musica e dialoghi, il viaggio di un uomo in bilico tra passione e conoscenza verso l'isola di Rebis.
Genere: post rock/progressive/psychedelic Label: Orange Park Records Distribuzione digitale: Believe
Streaming https://open.spotify.com/artist/2bA5BtM2EiK7JqbRjsWNaW
https://soundcloud.com/bridgendproject/sets/rebis/s-hPXkC
Bridgend è un gruppo post rock con influenze progressive e psychedelic. Il progetto prende il nome dall'omonima cittadina gallese dove il chitarrista e fondatore della band, Andrea Zacchia, era impegnato a comporre e incidere le prime preproduzioni di quello che sarebbe in seguito diventato il concept album Rebis.
Proveniente dalla scena rock underground di Roma, Andrea è stato fortemente ispirato nella composizione e nella scrittura da band rock progressive degli anni '70/'80, Marillion, Pink Floyd solo per citarne alcune. Con queste premesse…

Endless Mirage, il ritorno dei rockers romani NoiseBusters

Dopo l’esordio con “Carry Me Home” e quasi tre anni di concerti a Roma e nel Centro Italia, i NoiseBusters tornano con il secondo lavoro. Un Ep, un Concept. Forte, più rock. “Endless Mirage” inizia e finisce nel giro di “un singolo sogno”. Un miraggio.
Genere: rock/pop rock/hard rock Label: iM Classic (EU) Distribuzione: iM Classic (EU)
Streaming https://soundcloud.com/user-226312848/sets/endless-mirage https://open.spotify.com/album/4xS10nhXrMPCo2oeiI31et

Dopo l’esordio Carry Me Home uscito nel 2014, è finalmente disponibile Endless Mirage, secondo lavoro in studio dei romani NoiseBusters.
Presentato lo scorso 3 marzo @ Felt Club di Roma, Endless Mirage è la coerente evoluzione del debutto. Se il filo conduttore di quest'ultimo era infatti “la realtà della band”, con arrangiamenti minimalisti e suoni “acustici”, i NoiseBusters provano adesso a renderli più massicci, con cori e utilizzo di sintetizzatori, tastiere e parti melodiche rockeggianti.
Il disco si apre con Endless e continua s…

La vita, il futuro e l'amore secondo LorisDalì: esce Gekrisi, secondo disco del folksinger torinese

Secondo disco per il cantautore piemontese che con il suo folk variopinto e tagliente racconta le tante facce della nostra vita e le diverse storie del quotidiano filtrate dalla consueta dose di ironia e cinismo.
Genere: cantautorato, folk pop Label: Autoproduzione Release Date: 21.11.16
Streaminghttps://soundcloud.com/i-dal/sets/gekrisi/


Esce Gekrisi, il nuovo disco del cantautore LorisDalì.
Disponibile, tramite Zimbalam, su iTunes e su tutti gli store digitali, il lavoro segue Scimpanzé, uscito a gennaio 2015, e rimane sulla falsariga del cantautorato folk, abbandonando definitivamente ogni derivazione rock che in qualche modo era presente nel suo predecessore. Ma di solo cantautorato folk non si tratta, LorisDalì cerca infatti di rendere il disco sfaccettato, sia per i generi che per le trovate musicali, cantate e recitate.
Ecco quindi Altri tempi, interpretata dal padre del cantante, oppure la terrificante presa in giro di Tension, Un tango qualunque, il mezzo blues di Jack Risi, la canz…